Il castello Zum Pa-Pà

 

Mirko Revoyera, Francesca Rossi, Paolo Scatena, "Il castello Zum Pa-Pà", Egea Small, Perugia 2010.

Bambini di tutto il regno, venite allo spettacolo! Rinaldino Centonovelle, giullare contafrottole, fa la riverenza!
Eccomi davanti a voi a raccontarci una storia di mistero e d’avventura.
Molto tempo fa, quand’ero giovane e felice, me ne andavo girin girella in giro per il mondo, con il cuore pieno di favole da raccontare. Una notte mi fermai a dormire, nel bosco disteso ai piedi di una grande quercia.
Al mattino…Chicchirichiii!
In lontananza un gallo annunciava l’arrivo del sole e una campana prese a suonare.
“Il suono viene da quella parte – pensai – oltre la foresta c’è un paese!”
Bevvi un sorso d’acqua del ruscello e mi incamminai pronto a conoscere una nuova città. Appena uscito dalla boscaglia, vidi davanti a me un castello imponente, meraviglioso. Le mura maestose e le torri erano tutte ricoperte di note musicali, dipinte ordinatamente sopra a lunghissimi pentagrammi che circondavano il castello. Un’intera sinfonia scritta sulle mura!

Sul portale di legno c’era scritto “CASTELLO ZUM PA-PA’ Benvenuti nel regno della Musica e dell’Armonia.
Così inizia la favola musicale in cui un giorno i pentagrammi sulle mura del castello vengono rubati, i fogli da musica improvvisamente son tutti bianchi slavati e il Re Astolfo III e la Regina Caterina cadono in disperazione e chiamano a raccolta tutto il popolo. Lungo la storia si fa la conoscenza con il pesce pausa, le guardie Cing e Ciong, esperti di intrusioni e demolizioni, le sentinelle Tim, Sem, Pom e Bum e il Gran Ciambellano. Passo dopo passo riusciranno a ritrovare tutti i righi musicali, rubati da un esercito di termiti maledette.
Nove canzoni si alternano a narrazioni e recitativi, inseriti in paesaggi musicali vari e divertenti, curati nella composizione e nella direzione da Paolo Scatena, registrati dal vivo dall’ Ensemble Centonovelle dell’Istituto Musicale “B. Somma” di Chianciano Terme all’Auditorium Santa Cecilia di Perugia.
In tempi in cui si è assaliti da bimbi che cantano scimmiottando i grandi fa piacere incontrare esperienze in cui musiche e parole nascono su misura, con fantasia, originalità, maestria e buon gusto.
L'Operina è una produzione originale della Biennalina dell'infanzia (nell'ambito della rassegna DIRE e FARE che ogni anno presenta a Firenze le buone pratiche della pubblica amministrazione), realizzata in collaborazione con Egea Small, etichetta discografica di Perugia dedicata all’infanzia, e con Scienza e Arte, struttura specializzata in progetti e produzioni musicali per la prima infanzia.


Stampa   Email