Un perfetto accordo tra generazioni

Le canzoni costruite sul cosiddetto giro di Do sono numerosissime e, incurante del tempo che passa, questa formula armonica è un evergreen che continua a resistere alle mode. Utilizzarlo a scuola può essere un trait d’union per colmare in parte il gap generazionale sempre più apparentemente ampio: da quando è comparso, il giro di Do si presta a fare da base a canzoni di periodi diversi, magari con nuovi contenuti testuali, nuove interpretazioni e arrangiamenti. Cercheremo di vedere come può essere ancora utilizzato creativamente, smontando e rimontando delle canzoni di diverso periodo utilizzano questa struttura armonica.
Racconto ai miei alunni della Scuola Media dell’Istituto Comprensivo Statale di Cotronei (Kr) di come ho imparato a suonare la chitarra. Era il 1968 e facevo la terza media quando cominciai a strimpellare i primi accordi sulla chitarra. L’educazione musicale allora si faceva per un’ora alla settimana e non era ancora obbligatoria. In quell’anno era uscito un 45 giri del gruppo “The Rogers” che si intitolava “Guarda”. Faccio loro ascoltare la canzone e la trovano familiare, noto che piace.

>>> continua nel pdf allegato

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Stumpo.pdf)Un perfetto accordo 253 kB

Stampa   Email