Gianni Rodari e il paesaggio sonoro in DAD

Documentazione presentata al Concorso “100xRodari”, indetto dall’Associazione Culturale Arte di Omegna (VB)

 

Il 23 febbraio 2020 in tutta Italia le attività didattiche in presenza furono sospese a causa di una ancora non chiara, ma già allarmante, situazione sanitaria. Per tutto il corpo docente di ogni ordine e grado, questa situazione ha significato porsi difronte a grandi punti interrogativi rispetto al proprio ruolo. Personalmente questa situazione didattica ha coinciso con l’anno di prova per l’immissione in ruolo e ciò ha significato ridefinire anche obbiettivi e competenze da perseguire con le classi e nel mio personale percorso formativo/lavorativo. Una frenetica corsa all’aggiornamento, verso nuove modalità di apprendimento/insegnamento oltre che di relazione (tra esseri che non smettevano comunque di essere umani, nelle loro emozioni e manifestazioni delle stesse), si è pertanto allineata all’emergere di un senso di responsabilità verso gli studenti e le famiglie, impegnate ad affrontare il peso frustrante della sospensione delle attività lavorative. 

Come poteva essere utile una docente di Musica in questo contesto?
Come rispondere in modo credibile alla società oltre che alle pressanti e a volte confuse domande organizzative del Ministero della Pubblica Istruzione?
Come dimostrare l’utilità e la necessità di un’attività creativa a chi chiedeva di rispondere a dei bisogni pratici ed economici?
Come coinvolgere e rendere partecipi i ragazzi nella continuità dell’attività didattica proposta sino a quel momento?
Come far percepire loro che nulla era lasciato al caso, che tutto era “normalmente” sotto controllo?

Queste domande, e molte altre di natura pratica rivolte alla quotidianità che dovevo affrontare (perché ci si dimentica spesso che un docente è un essere umano fragile), mi hanno stimolata a trovare rapidamente delle risposte, ben sapendo che ogni scelta avrebbe implicato anche continue verifiche nel moltiplicarsi di interrogativi.

>>> continua nel pdf allegato

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Gianni Rodari e il paesaggio sonoro in DAD.pdf)Gianni Rodari e il paesaggio sonoro in DAD.pdf 118 kB

Stampa   Email