Progetto NEWS in MAP

Progetto internazionale per l’innovazione del programmi di studio: come la Self-Leadership può migliorare le carriere del giovani musicisti.

L'autrice, docente del Conservatorio di Musica ‘Santa Cecilia’, è project manager di NEWS in MAP

Ideare e realizzare un progetto internazionale è di per sé una sfida per le istituzioni musicali di alta formazione in Italia ma farlo durante la pandemia è senza dubbio un traguardo molto importante.
Il Conservatorio Santa Cecilia di Roma (CMSCR) nel 2019 ha vinto la call Erasmus+ ,nell’ambito dell’azione di Strategic Partnership, con un progetto triennale dal titolo ‘New Employability Within Self-Leadership in Music Academic Programs’ - NEWS in MAP, coordinando altre tre istituzioni di alta formazione: la Royal Irish Academy of Music di Dublino (RIAM), la YASAR University di Izmir, la European University Cyprus di Cipro (EUC) e il network AEC (Association Européenne des Conservatoires, Académies de musique et Musikhochschulen) di Bruxelles.

Il progetto, a forte vocazione didattica, si inserisce nel quadro delle relazioni internazionali che il conservatorio Santa Cecilia ha sviluppato, nel corso degli ultimi anni, grazie all’impegno del direttore Roberto Giuliani nel valorizzare gli accordi bilaterali con i partner europei ed extraeuropei. NEWS in MAP è nato dalla consapevolezza che la discrepanza, tra le competenze richieste per le carriere musicali e l'istruzione tradizionale delle istituzioni di alta formazione, doveva essere colmata. Infatti, sebbene il percorso dagli studi musicali alla carriera è un viaggio interessante, spesso è alquanto difficile: un viaggio senza una mappa e per questo ci siamo posti un obiettivo fondamentale: migliorare l'occupazione dei giovani musicisti con la self-leadership. Il progetto richiedeva sensibilità culturale e profonda consapevolezza di ciò che rende diversi e uguali, studenti e docenti dei cinque paesi delle istituzioni partner di NEWS in MAP, con culture e pratiche musicali tanto individualizzate. Poiché ci siamo concentrati sulla leadership, un'esigenza egualitaria e collaborativa è stata sentita come bisogno cruciale del modus operandi di tutte le attività e considerando le difficoltà dovute alla pandemia, specie l’impossibilità a viaggiare e realizzare attività in presenza, abbiamo creduto in una comunicazione basata sulle competenze trasversali: la capacità di ascoltare, la sensibilità nell'ascoltare le preoccupazioni non dette, l’attitudine a rispondere chiaramente in un modo che l'altro partner possa capire.

L’idea originale di NEWS in MAP è stata quella di collegare, allo stesso tempo, la leadership con il sé e l'imprenditorialità per migliorare e rinnovare l'istruzione tradizionale delle istituzioni di alta formazione musicale che di solito non affronta competenze quali: leadership, strategie motivazionali per aumentare le prestazioni, team building, costituzione di imprese, marketing, progettazione di tournée/eventi e imprenditorialità che sono tra gli ambiti più importanti per le nuove carriere musicali.
Il progetto, inoltre, si è posto come obiettivo quello di essere gender-sensitive e per questo nelle analisi sono stati enfatizzati tre criteri: la disponibilità di dati statistici disaggregati per genere; le ricerche delle barriere all'occupazione delle musiciste; l’attuazione di strategie specifiche per le carriere delle musiciste, comprese le strategie di "mainstreaming di genere”, e ciò ha permesso che tutte le competenze, acquisite e migliorate attraverso le attività del progetto, contribuissero a superare il divario di genere nel settore artistico-musicale, partendo dalla consapevolezza del potenziale delle studentesse nelle carriere musicali.

Durante i tre anni del progetto NEWS in MAP abbiamo implementato quattro attività di apprendimento/insegnamento/formazione.
La prima è stata il corso intensivo per docenti “Linking Leadership to Entrepreneurial” organizzato online dal Conservatorio ‘Santa Cecilia’, con 128 partecipanti iscritti e 19 studiosi, provenienti da tutta l’UE, che hanno svolto dieci sessioni, individualmente o in team: Entrepreneurial Ecosystem -Best Practices – esempi di Università e Autorità di Istruzione Superiore che hanno integrato con successo l'imprenditorialità - Case Studies – Arts & Business e compagnie multinazionali, festival e artisti per mostrare le possibilità. -Piano d'azione – Workshop.
La seconda è stata una mobilità mista dal titolo "Mosso con brio" per studenti di istruzione superiore ospitata dal RIAM. Mirava a promuovere la self-leadership degli studenti attraverso la partecipazione a una serie di attività incentrate sull'internazionalizzazione, lo scambio inter-universitario, l'apprendistato e la collaborazione internazionale; 24 studenti (6 per ogni istituto di istruzione superiore) sono stati selezionati e hanno lavorato insieme per un periodo di tre settimane per preparare, presentare e produrre in modo cooperativo una serie di risultati.
La terza attività ha riguardato la formazione degli studenti “Lets Create our Future with Music" ed è stata organizzata dall'Università YASAR, si è svolta online. L'obiettivo principale era che gli studenti musicisti creassero il design e i contenuti per un modello di sito Web personale che aiutasse un musicista a promuove la propria carriera. Il design del sito web è stato suddiviso in quattro diverse aree di ricerca: contenuti promozionali basati su dati personali e professionali e autovalutazione; design del sito web; promozione sui social media; feedback.
La quarta attività ha interessato lo 'Staff Training in the business sector' ed è stata organizzata, guidata e ospitata da EUC a Larnaca/Cipro, unica attività in presenza del progetto. L'evento di una settimana comprendeva una serie di lezioni sui seguenti nove moduli: a) coaching aziendale; b) Contabilità, Bilancio e Contabilità degli utili; c) Imprenditorialità e dati aziendali; d) struttura organizzativa; e) Ricerche di mercato e strategie di marketing; f) Descrizione del progetto; g) Previsioni economico-finanziarie; h) Contabilità patrimoniale e perdita di utili; e i) Investimenti di approvvigionamento.
Tutte le attività si sono concluse con riferimenti a 'best practices' e storie di successo che hanno avvicinato concretamente i partecipanti studenti/docenti/staff ai contenuti trattati.

In NEWS in MAP abbiamo perseguito sette ‘intellectual output’ che nella domanda di partecipazione avevano caratterizzato il progetto.
IO1 “Identification of international standards in leadership: analysis and studies” (istituzione leader CMSCR). Questa ricerca nasce dall'osservazione dei fenomeni legati alla leadership che caratterizzano la società in cui viviamo: sono allo stesso tempo culturali, economici, politici. Si è inoltre concentrata sui dipartimenti di istruzione superiore coinvolti con economia, media/comunicazioni e/o musica, in relazione a studi di business, imprenditorialità e leadership.
IO2 “Country Analysis on Leadership in Music Employability” (leader RIAM) in cui sono stati raccolti dati relativi al genere e alla leadership nella musica cercando di comprendere l'impatto del genere sull'acquisizione di posizioni di leadership musicali.
IO3 “Cooperative Learning Environment in Structuring a Music Start-up Course: A Flexibility Study” (leader YASAR) mirato a esaminare come un programma di apprendimento cooperativo può essere implementato nel quadro di un conservatorio o di un dipartimento di musica universitario per facilitare la formazione di start-up musicali.
IO4 “Employability within the self-leadership course module” (leader CMSCR). Il modulo del corso di 14 settimane è stato preparato e progettato coinvolgendo i partner del progetto su tre elementi caratteristici: Fondamenti di psicologia cognitiva applicata alle teorie della leadership, Teoria degli studi sulle donne e di genere, Fondamenti di gestione imprenditoriale.
IO5 “Guide and Course Content Book” (leader YASAR) un vero e proprio volume, articolato in cinque capitoli: Jigsaw Cooperative Learning per musicisti ed educatori musicali, Capire te stesso, Auto-sviluppo significativo, Il tuo impatto sulla tua comunità più ampia, Digitalizzazione: il musicista di oggi e di domani.
IO6 “E-learning platform for a new network in music career leadership” (EUC), la realizzazione della piattaforma che ha evidenziato: idea /motivazioni/ organizzazione/funzionamento, in quanto il suo obiettivo era inserire materiali molto attinenti ai contenuti del progetto e, in parte, prodotti dagli stessi partecipanti.
IO7 "Achieving explicit and metacognitive involvement of students / trainers” (leader RIAM) ovvero una riflessione sulle fasi di metacognizione in funzione dei risultati raggiunti dagli studenti/formatori: pianificazione, monitoraggio, valutazione e una raccolta di video pubblicati su un canale YouTube in quattro sezioni: Self-Reflection on leadership,  Know Yourself - Brand Yourself: a NEWS in MAP Self-Leadership Module, Vlog e Podcast, Further Metacognitive engagement Examples.

Ad un livello che trascende i singoli contenuti specifici di NEWS in MAP, si è voluto raggiungere soprattutto il miglioramento delle facoltà metacognitive di tutti i partecipanti (studenti/trainers) che, in questo modo, sono stati in grado di portare avanti i risultati di questo progetto in tutti gli altri aspetti della loro conoscenza.
Tutti i partecipanti sono stati selezionati per il loro background, per la formazione accademica, la conoscenza dell’inglese, in quanto lingua condivisa dei progetti europei, e soprattutto la motivazione a sperimentare metodologie, contenuti, percorsi nuovi e innovativi insieme.
Gli studenti, soprattutto, con l’attività dell’apprendimento cooperativo hanno sviluppato capacità relazionali e progettuali di cui hanno beneficiato anche per le altre attività dei loro percorsi formativi e lavorativi.
Gli studenti, infatti, hanno preso parte anche alle presentazioni nel corso di tre eventi internazionali, i cosiddetti ‘multiplier event’ organizzati dall’AEC nell’ambito di congressi e convegni: a Praga AEC's IRC (International Relations Coordinators) Meeting nel 2019; al Conservatorio di Torino per l’AEC Annual Congress nel 2020, ad Anversa AEC's IRC 2021 (online), alla Pop&Jazz platform a  Łódź in Polonia (online) 2022 e al Conservatorio di Roma (Aprile, 2022) in occasione dell’anniversario della rivoluzione in Grecia con il concerto ‘Ode alla libertà’ dell’orchestra di Stravolos /Cipro.
Un traguardo di cui siamo molto orgogliosi è stato quello di attribuire premi, con fondi del progetto, a studenti che hanno realizzato prodotti artistici a cominciare dal fumetto e dal cartone animato, con le rispettive musiche, che descrivono in maniera giovane e immediata le motivazioni e gli obiettivi di NEWS in MAP. Il sito stesso del progetto si è giovato di un restyling ad opera di una studentessa che aveva preso parte alle attività di NEWS in MAP.

Tutto quanto prodotto (ricerche, interviste, questionari, report di attività, contenuti dei sette intellectual output) sul sito del progetto che sarà attivo ancora per tre anni: https://www.newsinmap.eu


Stampa   Email