La storia del signor Tempo

"

Il cantare rappresenta uno dei modi piu’ semplici di sperimentare la musica, fattibile da tutti e coinvolgente. Questo progetto permette di avvicinare i bambini al mondo del canto, attraverso brevi brani vocali adeguati all’eta’ per estensione e contenuto, oltreche’ favorire lo sviluppo di capacita’ percettive, di intonazione, di espressione, ritmiche, la pulsazione, etc… Il lavoro prevede il coinvolgimento di piu’ discipline. Il progetto è in linea con i contenuti del curriculo del 1’ ciclo della scuola primaria (lo scorrere del tempo).
Il testo e’ stato recitato/raccontato/drammatizzato dai bambini. Il progetto e’ composto della storia “contenitore”, di 9 brevi canzoncine con partiture e di alcune schede di “manipolazione” dei brani vocali. Le canzoni: L’OROLOGIO TICCHI TAC (F. Cappelli-M.D.C. Farah, Azione Musica, La Scuola, Brescia 1990, con musicassetta), L’OROLOGIO (MINGOZZI) (partitura in allegato PDF), INVERNO (partitura in allegato PDF), FEBBRAIO (N. Conci, Musica Dolce, Suvini Zerboni, Milano 1993, con musicassetta), IL PAGLIACCIO (N. Conci, cit.) , MARZO (N. Conci, cit.), PRIMAVERA (partitura in allegato PDF), LE STAGIONI (partitura in allegato PDF), SE TU VUOI DANZAR CON ME (partitura in allegato PDF).
E’ stato realizzato nelle seguenti classi:
• Anno scol. 2004-2005 Scuola Elementare Maria Bambina di Trento in 10 incontri di 60’ l’uno con spettacolo finale nell’ambito dei laboratori pomeridiani
• Anno scol. 2003-2004 Scuola Elementare “Crispi” di Trento in 12 incontri di 50’ l’uno nelle seguenti classi con spettacolo finale: I A, I C, II C
• Anno scol. 2002-2003 Scuola Elementare Nicolodi di Trento in 12 incontri di 50’ l’uno con spettacolo finale: I A ; Scuola Elementare Solteri di Trento in 12 incontri di 50’ l’uno con spettacolo finale: III B
• Anno scol. 2001-2002 Scuola di Musica “I Minipolifonici” di Trento in occasione dei saggi di fine anno nei corsi di Avviamento alla Musica (corrispondenti al primo ciclo della scuola primaria).
N:B: ogni progetto realizzato ha, per ovvi motivi, subito qualche modifica e ogni gruppo classe-insegnanti hanno messo in evidenza aspetti diversi della storia musicale; spesso gli spettacoli hanno avuto come cornice degli splendidi disegni di orologi o di aspetti che rappresentavano il cambiamento della natura nelle diverse stagioni. Una volta e’ stata rappresentata la storia come un fumetto.

"


Stampa   Email