Proposte e prospettive per l'attuazione del D.M.8/11 - Relazione di M. Spaccazocchi

La scienza e la coscienza, l’esperienza educativa e il buon senso tipico dell’umano, possono essere ottimi maestri. Infatti, nel momento in cui vogliamo realizzare un qualsiasi progetto musicale, sappiamo che è bene farlo se siamo tanto sostenuti da buone pratiche quanto da umane credenze giustificate sul piano educativo-formativo.
Il mio intervento, in questo contesto, vuol essere quindi uno stimolo per giungere a con-dividere e quindi intro-mettere nella sfera delle buone pratiche, anche una buona dose di umana credenza giustificata, educativa e musicale, utile appunto alla determinazione di umane cittadinanze musicali.
>>> continua nel file pdf allegato

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (relazione UMANE CITTADINANZE MUSICALI.pdf)Relazione M. Spaccazocchi 218 kB

Stampa   Email