Structure Music - Attività ritmica per strumenti a fiato

Nel 2007, in occasione di un convegno sulla didattica musicale per l’infanzia, ho assistito a un’esibizione di due compositori che mostravano alcune attività ritmiche derivate dai repertori minimalisti. Coinvolgendo alcuni spettatori del tutto ignari di quello che avrebbero dovuto fare, i due compositori proposero una serie di pattern ritmici da eseguire con mani e piedi. Ciò che maggiormente mi colpì fu l’integrazione dei movimenti del corpo all’interno della struttura compositiva: alla fine di ogni pattern gli esecutori inserivano il modulo successivo attraverso la percussione dei piedi a terra. Il segnale di cambio diventava così integrato nella struttura ma al tempo stesso la postura degli esecutori era in qualche misura influenzata dalla prossimità dell’intervento con i piedi: tutti gli esecutori sedevano diritti e il loro corpo trasmetteva dinamismo e attenzione.

>>> continua nel file pdf allegato

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Structure Music.pdf)Structure Music.pdf 193 kB

Stampa   Email