Il jazz va a scuola: quattro domande e qualche risposta

Riflessioni in merito al progetto "Il jazz va a scuola"

Nel presentare in un precedente articolo il progetto Il Jazz va a scuola abbiamo riportato anche quattro domande con l'intento di attivare un dibattito tra i lettori di Musicheria. Le domande sono:

1. Perché il jazz a scuola?

2. Come fare/pensare il jazz a scuola? Cioè quali sono gli aspetti metodologici specifici delle pratiche jazzistiche che possono essere declinate nelle situazioni particolari dei nidi, delle scuole dell’infanzia, delle classi della primaria, nella scuola media? Questi aspetti metodologici in cosa si differenziano e/o come possono interagire con le diverse metodologie messe in atto nell’educazione musicale?

3. Cosa fare di jazz a scuola? Cioè: quali attività e quali contenuti del jazz si possono proporre in relazione alle diverse fasce d’età e ai diversi contesti operativi scolastici?

4. Chi fa jazz a scuola? Quali competenze deve avere l’insegnante che nella sua classe vuole fare jazz? Quali competenze deve avere il musicista jazz chiamato a fare attività nelle scuole?

 

Nei pdf allegati le risposte di (NdR: i titoli sono redazionali):

Carmelo Coglitore: Esprimersi e sperimentare

Caterina Erricchiello: Capovolgere i canoni didattici tradizionali

Catia Gori: La musica dell'incontro

Enrico Strobino: La musica classica, il jazz e le altre

Laura Avanzolini e Michele Francesconi: Jazz: risorsa musicale e culturale

Mariella Busi De Logu: Improvvisazione e coinvolgimento

Mario Piatti: Perchè il jazz a scuola? E perchè no?

Mattia Mingarini: Stimolare immaginazione e creatività

Sonia Peana: I bambini sono "jazz"

Tullio Visioli: Catalizzatore di buone pratiche musicali

Chi vuole esprimere il proprio punto di vista può scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Pubblicheremo via via le risposte che ci perveranno. (NB. Sull'uso del jazz a scuola nella rubrica Jazz e dintorni si possono leggere altri contributi).


Stampa   Email