L'interplay. La voce ai musicisti

Interviste a Paolo Fresu e Sonia Peana

Lo scritto presentato è un estratto di un capitolo della tesi L’interazione tra musicisti jazz nella performance improvvisata. Sincronizzazione e narratività (Dipartimento di nuove tecnologie e linguaggi musicali, Scuola di jazz, Corso Accademico Canto jazz, Conservatorio di Cuneo). Parte della tesi è stata già pubblicata negli articoli "La creazione estemporanea collettiva - L'interplay" (vedi) e “Interplay in Azienda” (vedi).

Nel pdf allegato si riportano due interviste dalle quali è possibile desumere alcune parole chiave che definiscono l’interplay: libertà individuale, ascolto attento e condiviso, alchimia chimico-fisica e musicale, confronto di idee, capacità di sentirsi dentro e ascoltare il prossimo, condivisione di idee, di tempo e di spazio, dissolvenza incrociata, abbandono, interazione con le strutture, familiarità e innovazione, accordo tra i musicisti.



Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (INTERVISTE Fresu e Peana.pdf)INTERVISTE Fresu e Peana.pdf 155 kB

Stampa   Email