Settimana nazionale della musica a scuola: 5-11 maggio 2014

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, seguendo una linea di azione ormai più che ventennale, ha sviluppato anche quest'anno scolastico, sia sul terreno degli ordinamenti, sia su quello della formazione dei docenti, iniziative di potenziamento, di rilancio e sistematizzazione nelle scuole di ogni ordine e grado della pratica musicale della quale riconosce la particolare valenza educativa e formativa.
La pratica musicale contribuisce infatti alla crescita equilibrata della persona non solo perché fa sì che la dimensione sonora non rimanga estranea al quadro culturale che in questa crescita si definisce, ma anche perché, attraverso una più armoniosa utilizzazione delle varie capacità della mente umana, favorisce l'apprendimento di tutte le discipline.
Anche le Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d'istruzione, sottolineano il rapporto forte tra apprendimento pratico della musica e sua fruizione. Peraltro, le stesse Indicazioni, nel fare esplicito riferimento al «livello della produzione» rimarcano che essa può esplicarsi, «in particolare, attraverso l'attività corale e la musica d'insieme», attività verso le quali si è rivolta anche quest'anno scolastico la specifica attenzione di questo Ministero con i più recenti provvedimenti relativi all'apprendimento della musica.

>>> continua nel file pdf allegato

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Rassegna_2014.pdf)XXV Rassegna SMIM 536 kB

Stampa   Email