Finestre in ascolto

Io resto a casa

Il palazzo è un orologio: le sue cifre sonore seguono il corso del sole. [...]
Se i rumori si ripetono nell'ordine abituale, coi dovuti intervalli, puoi rassicurarti, il tuo regno non corre pericolo: per ora per quest'ora, per questo giorno ancora. [...]
Il palazzo è un ordito di suoni regolari, sempre uguali, come il battito del cuore, da cui si staccano altri suoni discordanti, imprevisti. [...]

Da Un re in ascolto, di Italo Calvino (1986)

 

Il momento che stiamo tutti vivendo sta sconvolgendo le nostre abitudini, le nostre percezioni, le nostre vite. 
I suoni, la loro assenza, ridisegnano un tempo di cui vorremmo condividerne testimonianza, a futura memoria.
"Ecofonie", progetto del Forum nazionale per l'educazione musicale dedicato ai rapporti tra esseri umani e ambiente attraverso il mondo dei suoni, lancia l'iniziativa #finestreinascolto in collaborazione con Musicheria.net e in raccordo con l’Istituto Centrale dei Beni Sonori e Audiovisivi del MiBACT.

Ai tempi del Covid-19, l’invito è di affacciarsi alla finestra e di ascoltare, registrare (con il proprio smartphone o altri strumenti di registrazione) e documentare quindi i paesaggi sonori di questo tempo sospeso, per incorniciare momenti sonori della giornata: suoni naturali ma anche antropici, tecnologici, diversi da quelli che siamo abituati a sentire nei luoghi dove ci troviamo di solito. 

Puoi inviare la tua registrazione audio di 60 secondi (e una foto del luogo) a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , oppure aderire alla campagna #aprolafinestraeregistro caricando i tuoi file sulla piattaforma https://locateyoursound.com/.

Paesaggi sonori come identità

Con l’adesione al progetto ECOFONIE / #finestreinascolto, Musicheria.net invita in modo particolare insegnanti, educatori, genitori e ragazze/i a cogliere questo delicato momento per interrogarsi sul significato assunto dal mondo sonoro che ci circonda e che ciascuno quotidianamente contribuisce a creare. L’intenzione è quella di coinvolgere in questa raccolta le scuole di ogni ordine e grado, dalla scuola dell’infanzia ai Conservatori e alle Università, ognuno a suo modo. Poi, quando questo tempo sarà finalmente trascorso, cercheremo insieme i modi e le occasioni per valorizzare questa esperienza e le sue tracce, con l’intento di accrescere il senso di cittadinanza nella maggiore consapevolezza etica, estetica ed ecologica, anche attraverso il suono.

Questa pagina accoglie testimonianze, riflessioni e materiali a supporto di chi (anche nella didattica a distanza) intenderà progettare percorsi educativi di approfondimento sul tema dell’ecologia sonora.

Per ascoltare la finestra cliccare sulla foto.

Manuel Mandelli, Sc. Sec. I grado - 1B I.C. Brivio
12 marzo ore 8:30 - Via Vaccarezza, Brivio Lc

Giulia Perego, Sc. Sec. I grado – 2B I.C. Brivio
20 marzo 2020 ore:19:00 Via Como, Brivio Lc

Eleonora Giovanardi, Fregene, 19 marzo, 15.30

Arnolfo Borsacchi, Lucignano, 24 marzo, 10.36

Mario Santi, Interno casa, Grosseto, 24 marzo

Cristina Zoppo, Dal terrazzo, Quincinetto (TO), 24 marzo

Giorgio Rossi, Sec. di I grado 1B I.C. Brivio LC
Brivio, via Fondoripa, 15 marzo ore 16

Danilo Carina, Sec. di I grado 2 A IC Brivio Lc
Beverate di Brivio, via Fornace. 18 marzo ore 15

Mario Piatti, Forcoli (PI), 19 marzo, ore 16

Maria Grazia Bellia, Roma, 16 marzo, ore 20

Paolo Scatena, Chianciano Terme, 17 marzo, ore 8

Matteo Frasca, Campagna di Frosinone, 19 marzo, ore 19

 


Stampa   Email