Il corpo musicale

E' dal corpo che una buona pedagogia musicale inizia e si sviluppa.

 

Che l’uomo di ogni tempo sia in possesso e in grado di manifestare musicalità, è cosa ormai più che dimostrata dagli studi antropologici ed etnomusicologici oltre che, naturalmente, dalle discipline storico-geografiche. Quindi, una volta accertata questa grande dotazione espressiva dell’uomo, dell’Homo Musicus, noi ci sentiamo interessati a ricercare le ragioni di questa affascinante presenza musicale.
Infatti, non si conosce cultura al mondo che non abbia, anche se nelle maniere più variegate, dato forma ad un ricco e vivo repertorio di comportamenti sonoro e musicali, ad una sua più o meno caratteristica modalità di esternare azioni in musica. E nemmeno siamo in grado di dimostrare che nel mondo ci sia una cultura che non abbia attivato una forte relazione fra corporeità e musicalità.
Osservando quotidianamente i comportamenti musicali umani, è facile per tutti noi prendere atto che il suono e la musica sono manifestazioni che molto devono al corpo, alla corporeità intesa nel senso più ricco e articolato del termine. Questa evidente fusione e con-fusione di corpo-musica nell’uomo è per noi un punto di partenza, un dato di fatto accertato nella miriade di pratiche musicali dei popoli e dai tanti studi musicologici diretti a chiarire le origini della musica nell’uomo.
Noi non vogliamo ripercorrere tali studi e nemmeno siamo interessati ad esaltare il primato del corpo sulla capacità dell’uomo di esprimersi in termini musicali. È nostro interesse, data questa scontata essenza del corpo nell’Homo Musicus, cercare di dimostrare la presenza di una diretta continuità e contiguità fra ciò che possiamo generalmente definire azioni del corpo e azioni musicali. E una volta evidenziata questa continuità vorremmo evidenziare che, nel Corpo inteso come entità vitale, sono presenti delle qualità che potremmo definire premusicali, cioè direttamente connesse con quella possibilità che l’uomo si è poi dato originando una delle manifestazioni espressive tra le più fantastiche ed emozionanti al mondo: la musica!
Perché il Corpo è il luogo in cui si sviluppano i più consistenti e pertinenti tratti del nostro sé sonoro e musicale? Sulla base di quali tracce il Corpo indica i percorsi per la costituzione di quell’insieme di musicalità che andranno a formare la nostra più antica e profonda identità musicale? Perché è importante per tutti gli uomini valorizzare e sviluppare la dot-azione sonoro-musicale del Corpo? Queste sono solo alcune domande che ci stimola il tema sul corpo musicale.

Ecco di seguito (cfr. file allegato) alcune delle nostre risposte.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Ilcorpomusicale.pdf)Il corpo musicale 329 kB

Stampa   Email