Comporre il paesaggio sonoro nello spazio educativo (I parte)

Il laboratorio si è proposto di intervenire consapevolmente con/sul/nel paesaggio sonoro nella prospettiva di promuovere l’invenzione musicale nei vari contesti educativi: dall’ascolto alla registrazione, alla rielaborazione compositiva, alla restituzione del suono attraverso una tecnologia digitale amichevole.
Nel corso del lavoro sono stati condivisi alcuni concetti e tecniche fondamentali del soundscape, della registrazione e della elaborazione digitale del suono, si sono svolte esplorazione e registrazione di paesaggi sonori del territorio pusianese, loro rielaborazioni elettroniche con intento compositivo ed è stata progettata una micro-installazione.

Di questa esperienza pubblichiamo a supporto:

Articoli di diversi autori e scuole di pensiero utili all'inquadramento culturale del tema
- Kendall Wrightson - Un’Introduzione all’Ecologia Acustica
- Giovanni Bruno Vicario - Prolegomeni allo studio della percezione del suoni
- Carlo Serra - Spazio musicale e paesaggi sonori

Materiale sonoro derivato dalle attività di laboratorio condotte nell'ambito della scuola estiva.

Nelle prossime settimane pubblicheremo altri materiali integrativi che saranno a disposizione dei soli abbonati.


Stampa   Email