Musicheria. La rivista digitale di educazione al suono e alla musica

Liuteria Fantastica

Franco Giraud

Costruire strumenti con materiali di recupero

In diverse occasioni ho avuto modo di proporre un “Progetto per un laboratorio di liuteria fantastica” rivolto agli studenti delle scuole superiori, medie ed elementari, agli studenti delle scuole con presenza di situazioni di disagio relazionale e/o handicap, agli operatori culturali per la didattica scolastica.

Questa attività propedeutica mira a realizzare un percorso sia manuale che di avvicinamento alla musica con un sistema non convenzionale basato sul lavoro del gruppo. Prima di conoscere il valore di una nota musicale, voglio esplorare e conoscere la materia “suono”. Il percorso per la parte musicale prevede l’uso della voce (suono) e di vari ritmi come basi di inizio del processo operativo con i ragazzi, inteso come principio elementare nel fare e creare musica; ciò darà forma ad una improvvisazione spontanea e creativo–giocosa. Questa impostazione liberatoria e spontanea mi permette in seguito di passare alla seconda fase del percorso, la costruzione di uno “strumento musicale fantastico” che verrà suonato, insieme ad altre situazioni all’interno del nostro creare; tutto questo ci aiuta a rendere più interessante e completa questa esperienza di insieme. Il percorso manuale della costruzione dello strumento mira alla progettazione e creazione di “strumenti musicali” completamente inventati, strumenti o macchine sonore ricavati da materiale di riciclo o di consumo (legno, ferro, cuoio, carta, ecc…). 

Continua nel file allegato

Vuoi leggere l'articolo completo? Effettua il login

Materiali PDF
Materiali audio
Materiali video