Musicheria. La rivista digitale di educazione al suono e alla musica

E il mio bagaglio mnemonico?

Andrea Iovino, Maurizio Spaccazocchi

Valorizzare le capacità emotive

L’idea di una testa ben fatta dovrebbe indirizzare le nostre strategie educative verso la valorizzazione delle capacità emotive di ognuno. Nella scuola così non è.
Anzi, il gioco di rincorrere il passato, impossessarsene e imprigionarlo in una qualunque cella della nostra memoria è uno dei meriti a cui vanno i maggiori riconoscimenti del nostro sistema scolastico. Questo avviene ancora in un tempo, il nostro, in cui la relazione con le nostre possibilità cerebrali si va sempre più velocemente modificando sulla scorta di un principio molto semplice: l’acquisizione della tecnologia ci consente di esternalizzare moltissime funzioni che prima erano prerogativa della nostra testa e che oggi demandiamo alle App. Con queste applicazioni puoi girare per un museo e sapere tutto di ogni opera custodita in quel luogo, puoi girovagare per una città e raggiungere qualunque posto senza preoccuparti del come arrivarci. Ci sono App in grado di guidarti in qualunque antro della memoria e raccontarti tutto di qualunque cosa.

>>> continua nel file pdf allegato

 

Vuoi leggere l'articolo completo? Effettua il login

Materiali PDF
Materiali audio
Materiali video