Musicheria. La rivista digitale di educazione al suono e alla musica

Dal disegno alla musica: il suono del pensiero di Wackenroder

Una pratica interdisciplinare fra letteratura, arte e musica

L’autore delinea le varie fasi di un percorso interdisciplinare, realizzato in una Scuola Secondaria di Primo Grado, che unisce la letteratura, l’arte e la musica. Il progetto prende spunto da un testo estrapolato da I miracoli della musica, di Wilhelm Heinrich Wackenroder, uno dei primi teorici dell’estetica romantica. Queste fasi consistono nella lettura e l’analisi del testo, nella sua “restituzione” grafica e infine nella sua interpretazione musicale.
L’approccio alle varie fasi del progetto utilizza la dicotomia concettuale lineare/nonlineare come strumento di comprensione e di oltrepassamento dei confini strettamente disciplinari per leggere in modo divergente la realtà e aprirsi alla creatività. Il pensiero di Wackenroder emerge come un nuvolo di immagini che prendono in primo luogo una forma pittorica e in seguito diventano una vera e propria partitura grafica che gli studenti eseguono musicalmente grazie a un codice che assegna un’interpretazione musicale ai segni pittorici.

(articolo riservato agli abbonati – fare login per visualizzarlo)

Vuoi leggere l'articolo completo? Effettua il login

Materiali PDF
Materiali audio
Materiali video